JAZZ DIGEST PRESENTA: OLIVER NELSON

Lascia un commento

21 novembre 2014 di Jazz Digest

Oliver Nelson, classe 1932, è stato un grande polistrumentista jazz, suonava sia il clarinetto sia il saxofono, ma le sue doti tecniche e musicali sono state offuscate dalla sua fama di arrangiatore e compositore.

Nel 1947 intraprende la carriera da professionista nella sua città natale, St. Louis, Missouri, dopo quattro anni entra nella big band di Louis Jordan, come secondo sax alto e arrangiatore, iniziando a farsi notare. Dopo il servizio militare frequenta per quattro anni l’Università, laureandosi nel 1958.

Fresco di studi in teoria e composizione, il giovane Nelson si lancia nella musica, si sposta a New York, divenendo il principale arrangiatore dell’Apollo Theater a Harlem e per due anni (1960-61) suona nell’orchestra di Quincy Jones, esibendosi in tutti gli Stati Uniti e in Europa.

Nelson si sente pronto per divenire un leader, e in questo periodo colleziona cinque album con la Prestige (1959-1961), passando all’Impulse! a partire dal bellissimo album The Blues and the Abstract Truth (1961), contenente Stolen Moments, brano poi diventato uno standard. Da qui in avanti sarà una collaborazione continua, con artisti come Jimmy Smith, Billy Taylor, Cannonball Adderley e molti altri.

Bisogna dire che egli lavorava principalmente come arrangiatore, compositore e direttore in numerosi album personali e non. Purtroppo le sue sessioni come musicista sono passate un po’ in secondo piano, eppure Oliver Nelson possedeva una tecnica e una musicalità notevole, si ascoltino i dischi con Eric Dolphy, Straight Ahaed (1961) e Screamin’ the Blues (1960), entrambi editi dalla New Jazz Records.

Sempre più richiesto come arrangiatore, nel 1967 decide di spostarsi a Los Angeles, qui si dedica alla composizione di temi e colonne sonore per vari show cinematografici e televisivi.

Nelson cerca nuove strade da percorrere, allontanandosi dal jazz in senso stretto: si dedica alla composizione sinfonica e alla didattica ma questa ricerca è fermata da un infarto nel 1975, a soli quarantatre anni.

 

 

Erick Beltracchini

 

Oliver Nelson 1 Oliver Nelson 2

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

JazzCalendar

novembre: 2014
L M M G V S D
« Ott   Dic »
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: