DANIELE RONDA & FOLKLUB, dopo 50 concerti in tutta Italia, ultime date per il “DIVERSITÀ TO UR”. Data di chiusura il 17 ottobre a Piacenza.

Lascia un commento

24 settembre 2015 di Jazz Digest

DANIELE RONDA & FOLKLUB, dopo 50 concerti in tutta Italia, ultime date per il “DIVERSITÀ TOUR”. Data di chiusura il 17 ottobre a Piacenza.

DANIELE RONDA & FOLKLUB

DOPO 50 CONCERTI IN TUTTA ITALIA

ULTIME DATE PER IL “DIVERSITÀ TOUR”!

SABATO 26 settembre a MILANO EXPO

Il 9 OTTOBRE a Milano

Il 10 OTTOBRE ad Alessandria

Il 17 OTTOBRE a Piacenza

Dopo aver attraversato in concerto da nord a sud tutta l’Italia, l’artista piacentino Daniele Ronda con il suo Folklub prosegue il “Diversità Tour” con le ultime quattro date: sabato, 26 settembre, a Milano EXPO 2015, il 9 ottobre a Lo Stacco di Milano, il 10 ottobre all’Area 51 di Vignole Borbera – Alessandria e il 17 ottobre, data di chiusura del tour, a Piacenza, serata in cui verranno raccolti fondi per aiutare le zone alluvionate di Piacenza. Durante gli spettacoli, Daniele Ronda e il Folklub faranno ballare il pubblico con alcuni dei brani del suo repertorio folk. La band Folklub è composta dai pilastri Sandro Allario (fisarmonica, pianoforte, organo hammond), Carlo Raviola (basso) e dalla batteria di Enrico Torreggiani.

«Quest’estate ho girato in lungo e in largo tutta l’Italia portando in ogni luogo la mia terra e portando a casa un pezzo di ogni luogo in cui sono stato – dichiara Daniele Ronda – Un arricchimento continuo, reciproco e affascinante. Chiuderò questo tour tornando nella mia Piacenza ferita. Cercherò nel mio piccolo di ridonare ai piacentini, almeno per una sera, un sorriso e un po’ di serenità e di raccogliere quanti più fondi possibili, con offerte libere e l’intero ricavato del merchandising di quella sera, per dare un contributo materiale alla mia terra».

Durante le serate Daniele Ronda eseguirà, alcuni dei brani tratti dal suo ultimo disco “La Rivoluzione” e dai precedenti “Daparte in folk” e “La sirena del Po”, tra cui la travolgente “La birra e la musica”, il cui video è visibile al link: https://www.youtube.com/watch?t=11&v=hrdMwthgaSs. Inoltre, il cantautore piacentino presenterà live anche “Inno alla diversità”, brano scritto per celebrare le diverse culture locali italiane come ricchezza del nostro Paese.

Il videoclip del brano “Inno alla diversità(visibile al link http://bit.ly/inno_alla_diversita) è stato realizzato in duetto con il leader dei calabresi TaranProject, Mimmo Cavallaro, altra voce autorevoledel panorama World italiano. Ronda e Cavallaro, attraverso la musica e i loro diversi dialetti, rompono le barriere culturali tra nord e sud per fondersi in un unico ideale.

Daniele Ronda, considerato uno dei più accreditati interpreti del cantautorato world italiano è anche autore e arrangiatore hit nazionali ed internazionali per artisti italiani di primissimo livello. Nel 2011 fa il suo esordio discografico con l’album “Daparte in folk“, che contiene duetti con Davide Van De Sfroos e Danilo Sacco (ex cantante dei Nomadi), oltre ad alcuni brani scelti per diventare la colonna sonora del film “La finestra di Alice” (con Sergio Muniz, Fabrizio Bucci, e Debora Caprioglio). Nel novembre 2012 pubblica il suo secondo disco, “La sirena del Po” (oltre 10.000 copie vendute) e, in due anni, si esibisce in 250 concerti in tutta Italia con un’importante serie di appuntamenti sold out (tra questi il Palabanca di Piacenza con oltre 3.100 paganti). Sempre nel 2012 vince il premio Mei come “Miglior progetto musica giovanile sul dialetto” e l’anno successivo riceve il prestigioso il Premio Lunezia Etno Music. Il 25 marzo 2014 esce il suo terzo disco “La Rivoluzione” (prodotto da JM Production/Bollettino Edizioni Musicali), per il quale Daniele Ronda riceve il Premio Enriquez 2014- Città di Sirolo (miglior album dell’anno per la categoria Musica pop e d’autore). Durante lo stesso anno il tour del cantautore conta oltre 80 date e riscuote un grande successo anche al sud. Ronda si esibisce sul palco del Concertone del 1° maggio insieme ai calabresi Taranproject, aprei concerti del “Mondovisione Tour-Stadi 2014” di Ligabue, allo Stadio Olimpico di Roma e allo Stadio San Siro di Milano, si esibisce tra i protagonisti del Concerto di Natale, in onda la sera della Vigilia su Rai2, condotto da Max Giusti. Per celebrare il valore della cultura e delle tradizioni locali italiane, nel 2015 scrive il brano “Inno alle Diversità”, il cui video è stato realizzato in duetto con il calabrese Mimmo Cavallaro, leader dei Taranproject. Sempre durante quest’anno Daniele Ronda ritorna sul palco di Piazza San Giovanni in Laterano a Roma, in occasione del Concerto del Primo Maggio (in diretta televisiva su Rai 3 e in contemporanea radiofonica su Radio 2).

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

JazzCalendar

settembre: 2015
L M M G V S D
« Ago   Ott »
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930  
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: